Marketing first? I Media Tools di Google sono vecchi come la befana, ma Google li rivende come una cosa nuova

Media Tools – Google

In questi giorni è in corso ad Atlanta il summit ONA, l’Online News Association più importante: partecipano anche alcuni giornalisti italiani, quelli che più hanno a cuore le sorti di questa professione. Mi ha colpito molto una mossa di Google, che generalmente stimo (a malincuore, visto il regime di monopolio), una mossa che a mio giudizio è al limite del ridicolo ed è orientata al marketing pure e semplice. Google ha presentato la novità “Media Tools” come nuovo pacchetto di strumenti disponibili per i giornalisti.

In realtà quasi tutti questi strumenti sono abbastanza vecchi, e addirittura all’interno di essi ci sono tante funzionalità ‘deprecate’ (per chi non lo sapesse: ‘deprecato’ si dice di un’applicazione per la quale non si sviluppa più codice, e che si vuole abbandonare). Giustamente per chi non conosce questi strumenti, la novità è interessantissima. Per chi invece li conosce (io per esempio, ma sono uno degli ultimi ad averli conosciuti), questa è semplicemente un’operazione goffa di marketing.

Personalmente ogni giorno scopro servizi e applicazioni nuove (l’ultimo caso riguarda il meraviglioso https://ifttt.com, che praticamente conoscevano tutte le persone con le quali ho parlato, tranne me): la rete è così, è questo il bello. Mi fa sorridere invece quando il colosso mondiale che è Google, semplicemente per farsi pubblicità immagino, venda per nuova una cosa invece stravecchia, scelta che francamente gli fa perdere un pezzo della mia fiducia. A meno che la questione non sia un’altra: Google ha forse paura dei piccoli e dell’open source, che stanno crescendo vertiginosamente e forse cominciano a superare anche Big G? (per citarne alcuni molto diversi: Wikipedia, Open Knowledge Foundation, CartoDB)

UPDATE 1 – Interessante la considerazione di Marco Pagliarulo, che incollo qui sotto e che cita Pier Luca Santoro – aka il Giornalaio – autore di un post sull’argomento

Chi conosceva già questi media tools? Dai... - Andrea Nelson Mauro

Di seguito l’elenco delle presunte novità

Accanto dico quali sono gli strumenti che conoscevo già (alcuni li uso quotidianamente) e che secondo me conoscono molti dei miei amici:

Gather and Organize

  • Advanced Search [SI]
  • Google Trends and Analytics [SI]
  • Google Consumer Surveys [SI]
  • Google Drive [SI]

Engage

  • Google+ and Hangouts [SI]
  • YouTube [SI]

Visualize

  • Google Maps Engine [SI]
  • Google Maps API [SI] (sono addirittura alla versione 3)
  • Google Crisis Map [SI]
  • Google Earth [SI]
  • Google Earth Engine Timelapse [NO]
  • Google Fusion Tables [SI] (alcune parti deprecate)
  • Google Charts [SI] (alcune parti deprecate)

Publish

  • Google News  [SI]
  • Google Images [SI]
  • Webmaster Central [SI]
  • Google Analytics [SI]
  • Custom Search Engine [SI]

Develop

  • Google Web Toolkit [SI]
  • Google App Engine [SI]
  • Android developers [SI]
  • YouTube Partnerships [SI]

Additional Resources

  • Google Politics & Elections [SI]
  • Transparency Report [NO]
  • Google Crisis Response [NO]

Leave a comment

Filed under news

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s