la ‘bio’ e il social media curator | #faremonotizia

la parola “curriculum” è lavoro-repellente. In 200 giorni a linformazione.com, l’ho letta in mail infinite volte con ragazzi di 20/25 anni che si proponpono il più delle volte gratis, dicendo che vogliono fare esperienza. E’ una parolaccia, meglio che vada in soffitta, e al suo posto – copiando il modello dei social – nel mio caso l’ho sostituita con ‘bio’. “Ti mando la mia bio” è già tutta un’altra musica. Oltre al mestiere è cambiato anche il linguaggio (il foglio riassume bene alcuni di questi passaggi negli anni). Mi piace più quello di dice Claudia Vago (aka @tigella) che parla di ‘social media curator’ piuttosto che ‘social media editor’.

Magari rispetto a tanti altri, sono un po’ geek – e pure un po’ nerd – e quindi qualcosa l’ho intercettata prima (mi sono iscritto a twitter nel 2009 e gli eventi live nella newsroom erano già tanti e già allora era tardi), ma in realtà è tutta roba che in rete circola da molto tempo, ben prima del 2o09.

Succede allora che le redazioni sono diventate miniere, dove si scava tra mail e agenzie, dove si è scavato per anni, mentre invece fuori stava cambiando il mondo della comunicazione. Succede che i giornali chiudono, i giornalisti vanno in cassa integrazione e poi invece in rete c’è gente che si propone come giornalista 2.0 e che riesce ad avere talmente seguito che altri sono persino disposti a pagare per sostenere la sua attività. L’ultimo è proprio il caso di tigella raccontato da riccardo luna, magari in maniera un po’ provocatoria, ma meno male che c’è visto che ha capacità di penetrazione maggiore, soprattutto in miniera.

Possibile che la transizione sia così lenta nelle aziende e così traumatica per i lavoratori?

1 Comment

Filed under letti sul web

One response to “la ‘bio’ e il social media curator | #faremonotizia

  1. I have learn a few excellent stuff here. Certainly value bookmarking for revisiting.
    I wonder how a lot effort you pput to make this type of magnificent informative web
    site.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s