Fotovoltaico sulle Longhena, pagano mamme e papà

Per carità, le scuole sono da sempre in difficoltà economica, non è tutta “colpa” della riforma della Gelmini. Ma per rimediare una strada forse c’è ed è quella imboccata dai genitori della Longhena di Bologna. Hanno deciso di raccogliere i soldi e fare installare sul tetto della scuola un impianto fotovoltaico, piuttosto che continuare a convivere con le casse desolatamente vuote alle elementari di via Casaglia. E allora basta mettersi insieme, discuterne un po’ per capire che sul tetto della Longhena si potrebbe costruire un impianto da 23 kwh che permetta alla scuola di risparmiare anche 4 mila euro all’anno in bolletta. Un impianto che ai genitori dei circa 300 bambini potrebbe costare intorno ai 100 euro a famiglia, e una volta in funzione riuscirebbe a rimpinguare con 10 mila euro l’anno le finanze dell’istituto grazie ai contributi del Conto energia. Una soluzione che farebbe bene a tutti insomma, compreso l’ambiente che ne beneficia perché l’impianto permetterà di abbattere l’inquinamento, che al momento è lo stesso che produce un’auto a benzina percorrendo 200 mila chilometri.Mamma e papà propongono la soluzione, il consiglio d’istituto ha dà il via libera accettando di ricevere i contributi della produzione energetica. Al Comune, proprietario dell’immobile, l’ultima parola. Per le istruzioni per l’uso basta andare su internet, all’indirizzo http://www.longhena.org/sole.

1 Comment

Filed under letti sul web

One response to “Fotovoltaico sulle Longhena, pagano mamme e papà

  1. Antonio

    con i politici, sindacalisti ed imprenditori siamo al disastro del paese. Sarà che l’Italia non fallisce perché esistono persone come i genitori di questa scuola che si adoperano per migliorare le cose? Anto

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s