Arena Puccini, chiusura vicina. Le ferrovie: “Mai parlato col commissario”

Due mesi fa la partita sembrava chiusa, dopo l’intervento del commissario Anna Maria Cancellieri. Diceva: «Tenuto presente che la programmazione si rivolge a fasce popolari per le quali ha assunto una grande importanza, nel tentativo di non penalizzare queste fasce ho trovato un’intesa con le Ferrovie dello Stato per salvare la programmazione che la Cineteca organizza all’Arena Puccini».

Le notizie che arrivano in queste ore al Dopolavoro ferroviario di via Serlio sono di tutt’altra sostanza. «Abbiamo appena incontrato a Roma i vertici delle Ferrovie – racconta Fulvio Saiano – Abbiamo chiesto dell’incontro con Cancellieri e loro ci hanno risposto che con il commissario non hanno mai parlato. A questo punto ci chiediamo chi è che racconta le cose in modo sbagliato». Saiano poi non è più presidente, si è dimesso un mese fa in polemica con gli interlocutori del Dlf, passando il testimone ad Andrea Calvaruso. Il Dopolavoro poi ha perso la gestione delle sei mense cittadine delle Fs, col risultato che la società che se ne occupava ha chiesto lo stato di crisi con 16 esuberi su una novantina di dipendenti. «Per l’Arena Puccini la situazione non è cambiata – avvisa – Sul nostro tavolo resta la proposta di affitto di oltre 50 mila euro chiesti da Ferservizi, nient’altro. Abbiamo parlato con i responsabili della Cineteca di Bologna, avvisandoli che se vogliono fare la rassegna devono sobbarcarsi questi costi e ci hanno risposto che avrebbero incontrato il commissario per discutere la questione, ma non abbiamo più saputo nulla. Anche noi poi avevamo chiesto un incontro a Cancellieri, e dal Comune non abbiamo ricevuto alcuna risposta». Problemi gravi quanto prima, insomma, e nessuna soluzione che pare prospettarsi nel breve termine per il Dlf. Con una differenza rispetto all’allarme lanciato in passato: ovvero che le proiezioni dei film all’Arena Puccini secondo il calendario della Cineteca cominceranno il 12 giugno. Almeno dovrebbero.

Leave a comment

Filed under letti sul web

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s