Cantieri fermi, San Ruffillo ostaggio della Tav

Alla fine dell’incontro si trovano fuori dal Comune. Chi dice: «Di fronte a casa mia sono passati oltre 8 mila camion», chi se la piglia col Civis che «sono soldi buttati», chi prova a immaginare una data di fine lavori «e se tutto va bene si arriva nel 2013». Erano venuti a Palazzo d’Accursio per avere risposte sui cantieri Tav, ma se ne tornano a San Ruffillo con un pugno di mosche in mano, ancora ostaggi dell’Alta Velocità. «Da noi è tutto fermo – racconta una signora – sono mesi che non si vede più nessuno lavorare». E allora se il tema va all’ordine del giorno di una commissione consiliare, può diventare occasione per capirci qualcosa. C’è il comitato di via Toscana, quello di via Roma, c’è pure il comitato di via Corelli, qualche consigliere di quartiere, l’ingegnere del Comune Cleto Carlini. Ci sono praticamente tutti, tranne Rfi, unico soggetto in grado di dare risposte concrete ai residenti, stanchi e ancora sul piede di guerra. Si parte da quel documento dell’11 maggio 2009, in cui proprio Rfi faceva il punto sui lavori da fare a San Ruffillo. Manca il completamento della statale 870, non c’è nessuna buona notizia sul nodo di Rastignano né tantomeno sulla bretella del Dazio, la passerella ciclopedonale sul Savena di via Corelli è ancora da progettare e non è stato risolto neppure il problema dell’accessibilità della stazione ferroviaria di San Ruffillo. Racconta Ennio Mandò: «Se un disabile vuol prendere il treno, che so, per Prato, gli dicono che deve andare in centrale. L’altra volta c’era un signore in carrozzina, ci siamo messi in tre o quattro e l’abbiamo fatto salire». Per non parlare del parcheggio, che doveva servire a chi doveva prendere il treno, ma dal quale non si può accedere in stazione. «Volete capirlo o no che siamo in pericolo – sbotta Giorgio Petrosini del comitato di via Toscana – Ci sono decine di mezzi pesanti che passano vicino alle scuole o altre aree pubbliche e trasportano materiali pericolosi».
Prova a rispondere Carlini, mentre in sala si sprecano i commenti negativi sull’assenza di Rfi. «Cominciamo dalla passerella sul Savena – dice l’ingegnere del Comune – per la quale manca solo il progetto esecutivo, quindi a breve i lavori cominceranno. Quanto alla statale 870, si pensava in sede progettuale di integrare i cantieri con il nodo di Rastignano e la bretella del Dazio, anche per un discorso di impatto ambientale, per armonizzare il tutto insomma». Il cronoprogramma, spiega Carlini, nell’ordine prevede lavori per la conclusione della statale e a seguire la prima parte del nodo di Rastignano insieme alla bretella. «In questo contesto – aggiunge – si sta valutando l’inserimento di un altro pezzo almeno fino alla galleria, ma forse anche fino a San Lazzaro. Per farlo però sarebbero necessari 28 milioni di euro in più. Si deciderà nei prossimi giorni in un incontro in prefettura». E il sottopasso della stazione? «Da Rfi ci è stato mandata una bozza di progetto, che coinvolgeva terreni privati e perciò va ripensata – aggiunge – Quindi l’ipotesi è di creare un circuito di piste ciclabili e poi comunque di installare degli ascensori che rendano fruibile la stazione ai disabili». Spiragli progettuali che non bastano a nessuno, specie adesso che il commissariamento del Comune pare necessariamente destinato a rallentare tutto, cantieri a San Ruffillo compresi. Per di più su tutta la partita incombono anche i presunti ritardi in stazione centrale, di cui giorni fa si era parlato. Ma tant’è e i residenti fanno due chiacchiere sui lavori prima di tornarsene a casa, «e se tutto va bene se ne parla nel 2013». E poi dicono che i cantieri della Tav sono stati completati.

Leave a comment

Filed under letti sul web, vecchi articoli su l'informazione - ildomani

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s