Il mercato immobiliare secondo Nomisma

I dati fanno pensare a un , ma potrebbero incidere sia i capitali che stanno rientrando in Italia con lo scudo fiscale, che l’effetto Dubai. Ecco la fotografia del mercato immobiliare secondo Nomisma. Parola del presidente Gualtiero Tamburini, che spiega come dall’estero . Quanto al caso Dubai, Tamburini mette le mani avanti. . L’esempio che fa è con il crollo dei subprime, che . Tornando alla crisi del mattone vera e propria invece, i numeri parlano da soli. Nel 2000 sono state sfiorate le 700 mila compravendite di case e superate le 72 mila di immobili a uso produttivo. Quest’anno, secondo Nomisma, si arriverà a meno di 600 mila abitazioni e meno di 60 mila immobili non residenziali. Tirando le somme, il mercato immobiliare non è andato mai così male negli ultimi dieci anni, con un biennio nero tra 2008 e 2009 che ha azzoppato il fatturato quasi di un terzo, per qualcosa come 40 miliardi di euro in meno. Complessità e incertezze sono gli elementi più evidenti riscontrati dagli studi dell’osservatorio sul mercato immobiliare, anche se la progressiva tendenza al peggioramento sembra aver rallentato. . Ancora più pessimiste le previsioni degli operatori del mercato immobiliare, e Nomisma quest’anno ha monitorato anche il loro “sentiment”. . L’agente immobiliare medio allora vede la situazione più nera di quanto non lo sia. . Rispetto all’estero il divario è enorme. .

Leave a comment

Filed under letti sul web, vecchi articoli su l'informazione - ildomani

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s